L'ISOLA DI CHERSO

Cherso, l'isola più grande del Mare Adriatico, si trova nell'immenso Golfo del Quarnero.

La costa dell'isola è frastagliata, ricca di calette e spiagge di ghiaia all'occidente e al meridione, e dominata da rocce ripide e scoscese nella parte settentrionale e orientale. Cherso è la più grande delle isole adriatiche, comprende più zone climatiche e di vegetazione, nonché un lago di acqua dolce e potabile al centro dell'isola (Vransko jezero). Cherso è, accanto a Veglia e Lussino, una delle isole più ricche di flora, tra cui ci sono numerse piante relitte ed endemiche. Ad accompagnare la ricchezza della flora è la grande varietà di fauna presente sull'isola: conoscere il mondo vegetale e animale è una vera e propria  sfida per tutti coloro che amano la natura. L'isola di Cherso è uno degli ultimi habitat del grifone, specie avicola in estinzione; dall'altra parte è interessante notare che non è abitata da serpenti velenosi. Oggi Cherso è l'isola con la più bassa densità di popolazione sull'Adriatico e sul Mediterraneo; gli abitanti si occupano soprattutto di ovinicoltura, olivicoltura, lavorazione di piante officinali, apicoltura, piscicoltura e, negli ultimi anni, di turismo.

L'isola di Cherso era abitata già nella prima età della pietra,  ed è proprio grazie alla continuità di vita sull'isola che può vantare un grande patrimonio storico e culturale, riscontrabile nelle numerose fortificazioni liburniche, nelle rovine di città antiche, o delle prime chiese cattoliche sparse su tutta l'isola, dei monasteri, poi, nei resti di costruzioni risalenti all'epoca veneziana, fino ai monumenti dell'epoca moderna.  Sebbene risulti evidente l'influenza delle varie civiltà con cui vennero a contatto, gli abitanti dell'isola riuscirono a mantenere il loro unico e autonomo stile di vita, riscontrabile soprattutto nella conservazione della varietà linguistica ciacava ancor oggi in uso; ogni paese ha inoltre mantenuto le particolarità linguistiche e le tradizioni, i balli, e i costumi tipici. A proteggere ogni paese è un Santo patrono, che si celebra tradizionalmente con una messa e sagre tradizionali.

Eventi

Cres

Altri eventi